Uncategorized

Come si fa un rituale?

Innanzitutto: che cos’è un rituale?

Rituale è ogni azione che venga svolta con regolarità, metodicità e attenzione seguendo un iter ben preciso: non è necessario che sia di natura religiosa, ma deve sempre perseguire uno scopo.

Un rituale può anche essere sorseggiare il drink preferito ogni giorno alla stessa ora ascoltando un brano di musica classica sul nostro divano. Il suo scopo in questo caso sarebbe semplicemente di rilassarci.

Il rito invece viene compiuto in ambito prettamente religioso. Di solito vengono associati a importanti momenti di transizione: riti cattolici sono certamente il battesimo e il matrimonio e segnano un passaggio, un cambiamento di stato a livello spirituale e sociale.

Ogni rito o rituale assume tanto più valore quanto più a lungo viene utilizzato e reiterato. Un rituale personale diventa essenziale per mantenere un certo equilibrio psicofisico, mentre i riti collettivi assumono una grande valenza proprio perché catalizzano l’attenzione di decine o centinaia, se non migliaia, di persone contemporaneamente, dando vita a così a potenti flussi di energia.

In sostanza: ognuno di noi può realizzare un rituale faidate, ciò che conta è decidere a priori quali azioni vadano a costituirlo e seguirle passo passo e rigorosamente, senza mai deviare dal processo e mantenendo la concentrazione su ogni piccolo gesto. Stabilito l’obiettivo del vostro rituale, il risultato di questi rituali prima o dopo arriverà, statene certi…